Presidente uscente della SEC: in arrivo altro regolamento

  • Il presidente uscente della SEC Jay Clayton ha detto che „vedremo una maggiore regolamentazione“ nello spazio dei pagamenti criptocostanziali.
  • Clayton ha detto che non hanno classificato Bitcoin come sicurezza, concentrandosi invece sulle ICO che hanno chiaramente violato le regole sui titoli
  • Clayton ha prestato servizio alla SEC per quattro anni, partecipando alla corsa dei tori criptati del 2017

Il presidente uscente della Securities and Exchange Commission (SEC), Jay Clayton, ha detto che sta arrivando un’ulteriore regolamentazione nello spazio di criptovaluta mentre si prepara a dimettersi dal suo ruolo. Clayton, che lascerà il suo posto alla fine dell’anno dopo quattro anni alla guida della SEC, ha fatto i commenti al programma Squawk Box della CNBC ieri, dove ha anche detto che il Bitcoin rappresenta il „valore memorizzato“ e che la sua popolarità è stata guidata da inefficienze nel sistema dei pagamenti tradizionale.

 

SEC più focalizzata sulle ICO che su Bitcoin

Clayton è intervenuto in risposta ai recenti commenti del CEO di JPMorgan Jamie Dimon che ha detto che „se il Bitcoin diventa sempre più grande, sarà regolato“. Clayton prima
ha confermato che durante il suo mandato la SEC „non ha regolamentato la Bitcoin come sicurezza“, anche se ha dichiarato che hanno fatto uno sforzo particolare per reprimere le ICO fraudolente.

Clayton ha continuato sull’argomento, aggiungendo che „abbiamo stabilito che il Bitcoin non era un titolo, ma piuttosto un meccanismo di pagamento e un valore memorizzato“. Ha poi attribuito il recente aumento del Bitcoin in parte alle inefficienze dei meccanismi di pagamento esistenti, inefficienze che stanno „guidando l’ascesa del Bitcoin“.

Altre norme in arrivo, dice Clayton

A conferma della convinzione di Dimon, Clayton ha detto che una maggiore regolamentazione è davvero probabile con la crescita dello spazio:

…ne vedremo ancora di più (le persone che si rivolgono alle risorse digitali) e vedremo questo maturare e vedremo più regolamentazione intorno allo spazio dei pagamenti.

Clayton dovrebbe dimettersi dalla carica di presidente della SEC dopo essere stato nominato nel gennaio 2017, durante il quale ha supervisionato un enorme cambiamento nello spazio di cripto-valuta. Il desiderio di regolamentare le valute crittografiche è stato portato alla luce dall’encierro del 2017, da quando Clayton ha effettivamente bloccato tutto ciò che riguarda lo spazio dei titoli, in particolare le ICO, lasciando Bitcoin più o meno da solo dopo averlo classificato come non un titolo.

Nonostante la decisione positiva della SEC durante il periodo di Clayton di non etichettare il Bitcoin come un titolo, Clayton ha anche provveduto a respingere più volte le applicazioni dell’ETF Bitcoin, che secondo molti hanno danneggiato l’adozione istituzionale. Questo, tuttavia, era prima del recente boom dell’adozione del Bitcoin da parte di tali individui e organizzazioni, che, secondo alcuni, ha migliorato le possibilità del Bitcoin di ottenere l’approvazione di un ETF.